L'Evento   La Mozzarella  Servizi online   Contatti   Links

ARCHIVIO NEWS

04/04/2014 - Parte oggi la IX edizione de “Il Salone della Mozzarella”
31/03/2014 - Gli orari del IX Salone della Mozzarella
27/03/2014 - Dal 4 al 6 aprile 2014 torna la IX edizione de “Il Salone della Mozzarella”
05/03/2014 - Sta per tornare Il Salone della Mozzarella, dal 4 al 6 aprile 2014, nell’area archeologica di Paestu
25/02/2014 - Dal 4 al 6 aprile 2014 ritorna il Salone della Mozzarella nell’area archeologica di Paestum
29/05/2013 - Vincitori Racconti in Cucina
15/05/2013 - Ottavo Salone della Mozzarella: archeologia e cibo

Il mercatino biologico a Paestum

I templi di Paestum si aprono al biologico. Anche il Comune di Capaccio ha aderito ai mercatini del biologico organizzati in varie città dall’assessorato all’Agricoltura e alle Attività Produttive della Regione Campania e dalla Provincia di Salerno. 

Il primo appuntamento si terrà sabato 15 aprile nella zona archeologica. L’evento si ripeterà con cadenza mensile per tutto l’anno. Sarà un’occasione per scoprire e acquistare i prodotti biologici di qualità della regione Campania.

Alle 9 si terrà l’inaugurazione, alla presenza del sindaco di Capaccio Enzo Sica e del consigliere delegato all’organizzazione Alessandro Petraglia. Sarà possibile visitare i 22 stand per l’intera giornata. L'iniziativa, che coinvolge 12 comuni della Regione, si propone di favorire l'incontro tra consumatori e produttori biologici.

«Ringrazio gli assessori provinciale e regionale all’Agricoltura, Corrado Matinangelo e Andrea Cozzolino per l’attenzione costante che dedicano a Capaccio-Paestum – dice il sindaco Enzo Sica – E’ un’occasione importante per il rilancio della cultura biologica. La mia speranza è che anche i numerosi agricoltori locali dedichino sempre più spazio al biologico credendo in questa sperimentazione e aderendo all’iniziativa. All’inizio il mercatino si terrà nella zona archeologica, ma intendiamo renderlo itinerante, portandolo nelle varie borgate e in particolare a Capaccio capoluogo per la quale potrebbe essere un grande richiamo turistico»

In Campania sono già numerose le piccole aziende che si dedicano al biologico. Molte di queste non riescono, per l'esiguità delle loro produzioni, a inserirsi nei circuiti di vendita specializzati, non ottenendo così il giusto riconoscimento di prezzo. L'intento che ha mosso l'assessorato guidato da Cozzolino a lanciare i mercatini è proprio quello di contribuire a ridurre le distanze tra questi produttori e un consumatore finale attento a coniugare gusto e benessere.

In Campania il biologico coinvolge circa 1500 aziende agricole di produzione per una superficie di 16 mila ettari.